Seconda Google Live Webmaster Chat, resoconto (2/2)

Rieccoci con la seconda parte del resoconto sull’appuntamento che ha visto Google a confronto con addetti ai lavori e appassionati: la Google Live Webmaster Chat.

Altre domande e risposte tradotte per voi: :)

D: Google fa differenza tra ricerche in caratteri minuscoli e ricerche con le maiuscole al posto giusto?
R: Potremmo farlo se riteniamo che sia rilevante nel termine di ricerca.

D: Se ci sono keyword sotto forma di commenti nel codice, Google lo etichetterà come spam?
R: Il codice commentato è ignorato dai robot, quindi non serve a nulla.

D: […] Gestisco un sito multinazionale che supporta 12 lingue. Stiamo implementando il geotargeting di modo che gli utenti vengano redirezionati verso la lingua appropriata sulla base del loro Paese. […]
R: Ti consiglierei di non redirigere gli utenti sulla base della loro posizione. Potrebbe essere una cattiva user experience. E’ meglio permettere a un utente di scegliere la propria versiona sulla base delle proprie ricerche.

D: GoogleBot preferisce nomi di file e directory lunghi o corti?
R: Google non ha preferenze, ma solitamente i nomi brevi sono preferiti dagli utenti per questioni di usabilità.

D: Dopo che un sito che era stato hackerato al fine di mostrare del codice “furbo” viene ripulito, basta inviare una “reconsideration request” attraverso i webmaster tools?
R: Corretto.

D: Cosa succede se un url è in inglese metre il contenuto della pagina è in spagnolo, su dominio .com.mx? Sarebbe meglio usare lo spagnolo nel percorso?
R: E’ sempre meglio mantenere gli url in modo che gli utenti sappiano di cosa tratta la pagina.

D: Esiste un generatore di sitemap in xml raccomandato da Google? O è meglio costruirla a mano?
R: Abbiamo un generatore di sitemap in python se ti è familiare l’esecuzione da riga di comando. In alternativa, poi trovare altre opzioni qui.

D: Qualcosa sulla forza di DMOZ?
R: Se riesci ad ottenere un link su DMOZ è sempre utile, ma non c’è nessuna “spinta DMOZ” speciale o qualcosa di simile.

Questo un sunto di quello che si è detto. Come ho scritto nel precedente post, trovate i contenuti completi della chat (in inglese) su SeoRoundTable.

Inutile ribadire che spesso le risposte di Google sono state elusive, altre volte allusive: mi riferisco alla costruzone di pagine orientate agli utenti, più che ai motori. Google spinge perché si lavori così, proprio perché anche lui sta andando in quella direzione.

Ci vediamo là :)

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: