Archive for the ‘indicizzazione’ Tag

Motori e censura

Diversi motori, diversi modi di porsi di fronte al problema della censura dei risultati.

Ho sottoposto una query precisa a Google:

serial final cut pro

e il risultato, visibile qui, riporta in basso la scritta

In risposta a una lamentela ricevuta ai sensi della legge americana Digital Millennium Copyright Act (Legge sul copyright digitale), abbiamo eliminato 1 risultato(i) da questa pagina. Se lo desideri, puoi leggere la lamentela DMCA (Legge sul copyright digitale) che ha provocato l’eliminazione all’indirizzo ChillingEffects.org.

sintomo del fatto che Google non si può dire esente da condizionamenti in fatto di indicizzazione.

Ma cosa fanno i competitor? Microsoft Live non sembra essere intaccato da leggi oscurantiste: mentre Google riporta 702.000 risultati, Live ne colleziona 2.560.000 (forse che Google non ha eliminato un solo risultato dal suo indice, al contrario di quanto scritto sopra?). Nella finestra del motore di Microsoft non viene eccepito nulla alla query di ricerca, benché sia facilmente intuibile che fornendo certi risultati stanno aiutando l’utente ad andare contro la legge. Per Microsoft, quindi, cercare un set di tazzine e un kalashnikov non fa differenza. Professionali.

Premio simpatia a Yahoo!: 5.600.000 risultati e un’esortazione dal sapore libertario:

Also try: serial final cut pro 5, serial final cut pro hd, More…

Annunci

g come favicon

Da un po’ di tempo a questa parte, visitando http://www.google.it, forse con la coda dell’occhio vi siete accorti di un cambiamento: la nuova favicon di big G. Una small g.

La favicon, l’iconcina che appare di fianco alla url nella barra degli indirizzi del browser, appare anche quando si visualizza l’elenco dei preferiti, e ha una forte connotazione di brand. In questo senso anche una piccola mossa come quella di Google può avere un senso più profondo.

L’immagine precedente, una G maiuscola in un riquadro multicolore, aveva poco di metaforico. La nuova favicon invece, che in prima battuta può sembrare più insignificante, racchiude in sé un’idea più suggestiva. Abituati a usare le emoticon, infatti, dovrebbe riuscirci facile “ribaltare” di 90 gradi verso destra la piccola lettera blu.

Che cosa ci appare? Il simbolo matematico di infinito. E chi conosce la storia del motore di Mountain View sa che un googol (10100) è una buona approssimazione di infinito.

Tutto questo potrebbe voler significare che Google è ben conscio di stare diventando onnipresente, oppure che il concetto di infinito va associato a quella Universal Search, nome pomposo con cui ci accostiamo a una nuova ricerca crossmediale.

E attenzione: il font usato non rientrerà nei canoni del web 2.0, ma solo con questo (leggi: solo con Google) il risultato è “infinito”

Google Health prende forma

Search Engine Round Table riporta la notizia : Google Health Care dopo il lancio ha decisamente l’aspetto di un’agenda personale per le informazioni mediche.

Gli utilizzi sono i più vari, tra quelli suggeriti mi limito a citare il più ridicolo (almeno rischia di esserlo in Italia)

“Keep your doctors up to date about your health”

e il più interessante

“Be more informed about important health issues” …a quando il PPC specifico per questo canale ;)

Beh, ormai non resta che iscriverci e aspettare.

Splogs! I segreti dello splogging

Cos’è lo splogging? Chi ne sono gli autori? Cosa spinge gli sploggers a sploggare? Funziona?

Prossimamente su Rieducational Channel!

Solo una pigra lista per chi vuole approfondire i temi dello Splogging, speriamo di farvi cosa gradita :)

Rendi il tuo sito Social con Google Friend Connect

Un interessante articolo su OMB (Online Marketing Blog), un blog normalmente dedicato a temi di web marketing più “tradizionale” che ultimamente sta dando diverso spazio al Social Media Marketing, descrive come il nuovo servizio ancora in beta release Google Friend Connect probabilmente renderà Google protagonista anche del mondo dei social network, ponendosi come layer di astrazione potenzialmente in grado di mettere in comunione tutti i social network e, cosa ancora più notevole,